Archivio

Archivio per novembre 2008

Nanopolveri novembre 08

28 novembre 2008 Nessun commento

Un ottimo articolo sulle nanopolveri ed il lavoro di Stefano Montanari e Antonietta Gatti alla Nanodiagnostics di Modena.

Non so se siano inceneritori e centrali a olio combustibile i principali responsabili della produzione di nanoparticelle, oppure le auto.

Appare comunque certo che Le particelle ultrasottili sono la chiave per il monitoraggio corretto dell’aria, come dicevo un po di tempo fa.

Notizie 27 novembre 2008

27 novembre 2008 Nessun commento

GM_hydrogen4

Auto ecologiche: la HydroGen4 di General Motors (300 km di autonomia) pronta per i test su strada;

Il piano europeo per la crisi e gli aiuti all’industria automobilistica;

L’esercito USA è favorevole all’idrogeno;

generatore universale

Il generatore universale di Chris Natt si attacca ai mulini, alle bici, ai carretti ecc…

Categorie:base Tag: , ,

La Stele di Kuttamuwa, la prima anima fuori dal corpo

21 novembre 2008 Nessun commento

stele_kuttamuwa

Il primo monumento che “certifica” la separazione dell’anima dal corpo stato trovato in Turchia

La stele di Kuttamuwa verrà presentata ufficialmente domani all’American Schools of Oriental Research di Boston, quando il Prof. David Schloen, direttore degli scavi di Zincirli, presenterà la traduzione dell’iscrizione presente sulla stele.

E’ scritta in caratteri fenici, in un dialetto simili ad ebraico ed aramaico. Eccone una parte:

“Io, Kuttamuwa, servo di Panamuwa, sono colui che ha curato la produzione di questa stele per me stesso quando ero ancora in vita. L’ho messa nella camera eterna (?) e fatto una festa: un toro per [il dio tempesta] Hadad, … un montone perr [il Dio-sole] Shamash, … ed uno per la mia anima che si trova in questa stele. “

Via | Science Daily, Eurekalert.

Foto | Claude Mariottini

Categorie:base Tag:

World Energy Outlook 2008, prezzi reali o allisciati?

19 novembre 2008 1 commento

Nel World Energy Outlook 2008 (pdf 22 pag) sono presentati dei dati sul prezzo reale del petrolio nel passato e la previsione al 2030. Si tratta di informazioni importanti poiché provenienti da una istituzione internazionale, sensata di fornire indicazioni al mondo intero su quali politiche operare in futuro.

Nel grafico in questione sono presentati i dati raffrontano in dollari reali 2007 ed in dollari nominali del prezzo dal 1970. Questi dati sono identici a quelli del BP (British Petroleum, Beyond Petroleum) Statistical Review 2008, che produce i dati dal 1861!

Sono uguali in tutto e per tutto, salvo per i critici anni 1979-1983, dove in luogo dei 93 dollari reali del 2007, il barile costa 75 dollari. Inspiegabile!

IEA_vs_BP

Vedi | Workbook (Excel 1.4 MB)

Categorie:base Tag:

Il Grande Sentiero Anulare sul TG2

19 novembre 2008 3 commenti

Ci piace moltissimo l’idea del GSA: il GIRO DI ROMA IN BICICLETTA EVITANDO LE STRADE.

Segnaliamo quindi il VIDEO, che ce lo fa capire.

Da Roma Pedala.

Categorie:bici Tag:

Il bioeconomista: il Medioevo della mobilità in Italia

18 novembre 2008 2 commenti

Muoversi è necessario, l’uomo è un animale sociale e la mobilità equivale a massimizzare informazione e risorse (vedi Città..). Nelle città, specie le grandi, il mezzo motorizzato privato è in calo e una parte importante dei cittadini usa il trasporto pubblico elettrico. Non da noi, dove l’auto e i motorini sono i mezzo di gran lunga più usato.

Perchè siamo messi così male?

Dal servizio Eurostat Urban Audit prendiamo dei dati semplici ed ufficiali sulle città (notare che, per molti casi, dal 1992 l’Italia non fornisce i dati).

Il particolato PM 10:

PM 10

–>In pratica, in Italia ce la battiamo con Bucarest, Ankara e Timisoara.

Da cosa dipende?

–> Da quanti vanno al lavoro in auto:

CasaLavoroinAuto

–> Da quanti con i mezzi pubblici:

CasaLavoroconMezziPubblici

e da quanti usano la bici:

CasaLavoroinBici

Ne consegue che gli incidenti sono tanti:

Incidenti

..e gli spazi verdi per sport e tempo libero pochissimi:

SpaziVerdi

…oltre al fatto che la velocità media è bassissima e quindi ci alieniamo parecchio tempo ogni giorno chiusi nelle scatolette (dati Isfort, pag 43)

Velocitamedia

RIPETO, la soluzione è il tram (pdf 8 pag)

Categorie:bici, bioeconomia Tag:

Se crolla Detroit…

18 novembre 2008 Nessun commento

Web rules ok, anche per le Big-3 dell’auto. La General Motors ha lanciato un sito, fatti e finzioni su GM, in cui intende ristabilire alcune “verità”.

In evidenza un Video-Spauracchio, in collaborazione con Ford e Chrysler, per chiedere altri 25 miliardi di finanziamento al Presidente Obama.

Le cifre dell’industria dell’auto

235.000 posti di lavoro e 775.000 pensionati;

156 miliardi l’indotto, con 610.000 operai;

14.00 concessionari, con 740.000 impiegati, per 10 miliardi di imposte;

Se l’industria dell’auto USA fallisce vengono persi 398 miliardi di $ in tre anni, di cui 156 in imposte per il governo;

Si creano 3 milioni di disoccupati nel 2009, ma un posto su 10 è collegato all’industria dell’auto = 13 milioni.

Un collasso da sicurezza nazionale!

Commento

Non va lasciata fallire, ma sono sempre più convinto che dovrebbero mettersi a fare i treni, le rotaie, i motori elettrici, le pale eoliche, i pannelli solari e le reti elettriche intelligenti. Oltre ovviamente all’idrogeno!

Il petrolio serve per fare il Gore-Tex delle giacche termiche…

Categorie:auto Tag: , ,

Notizie 18 novembre 2008

18 novembre 2008 Nessun commento
Categorie:base Tag:

Mobilità senza petrolio 2 il Tram

16 novembre 2008 2 commenti

tram

Dopo aver parlato delle possibilità del treno per svincolare dal petrolio l’economia (vedi anche la sezione) ecco la seconda innovazione tecnologica, sempre elettrica e su ferro: il tram. L’occasione viene fornita dalla lettura del finissimo ed appassionato contributo di Walter Tocci al volume Avanti c’è posto. Storie e progetti del trasporto pubblico a Roma, Donzelli. E’ un ode al tram, una tecnologia centenaria, che con le innovazioni conseguite può rivoluzionare il trasporto a Roma.Sono pagine bellissime, per le quali non servono commenti, per questo le riporto trascritte, salvo brevi precisazioni tra parentesi quadre. Spero vengano apprezzate.

Comprate il libro!

Voila la Sintesi Avanti c’è posto – Tocci

Aggiornamenti

Quel tram numero 8 arriverà a Termini, da Repubblica

Costruire tramvie, pagare le tasse e vivere felici, di Corrado Truffi

 

Energia a colori

12 novembre 2008 3 commenti

Ecco dunque un po di grafici dalle Previsioni Mondiali dell’Energia 2008 (anche quì).

La produzione passata secondo l’età dei giacimenti

Produzione mondiale per età dei giacimenti

La produzione futura dei diversi tipi di petrolio e gas nello scenario di riferimento
Produzione futura per tipologia di prodotto

I tassi di declino della produzione per regione

Tassi di declino per regione

I prezzi nominali e reali

Prezzi nominali e reali

Quousque tandem il barile a 55$?

Categorie:petrolio Tag: , ,

Ossimori Magni: un Kuwait l’anno e 50$/barile

12 novembre 2008 Nessun commento

Bloomberg_prices_121108_1045am

WEO 2008: il mondo deve trovare 64 milioni di barili al giorno (23.300 miliardi di barili/anno) di petrolio entro 2030, equivalente alla produzione del Kuwait ogni anno, per far fronte sia al previsto aumento della domanda che al declino dei giacimenti attuali.

L’Agenzia Mondiale dell’Energia prevede un aumento dell’1 per cento l’anno da quì al 2030, mentre il declino dei pozzi attuali accelererà dal 6.7 per cento al 8.6 per cento. Occorre un investimento “rapido ed adeguato” nella produzione petrolifera affinché l’offerta sia sufficiente. Questo dirà oggi l’IEA nella presentazione del World Energy Outlook 2008 a Parigi.

“Rimane il rischio reale che investimenti insufficienti causino una crisi dell’offerta petrolifera entro il 2015, mentre accelera il declino di produzione dei giacimenti maturi” dice l’IEA, che aggiunge: “La forbice fra ciò che si sta costruendo oggi ed il minimo necessario per stare al passo con la domanda si sta allargando, i problemi arriveranno dal 2010 in poi”.

RIPETO: 64 milioni di barili al giorno sono necessari per mantenere l’offerta, rimpiazzando i pozzi che si svuotano.

Categorie:petrolio Tag: , , ,

Optibike, la bici che risolve più di una crisi

11 novembre 2008 Nessun commento

optibike

Ne avevamo parlato tempo fa, ecco da Boulder, Colorado, un video “godurioso” per i ciclisti urbani con la splendida, aggressivisssima Optibike. Qui un altro video dove si vede la potenza in campagna (con caduta inclusa).

Si lo so, costa almeno 5000 US…

Categorie:bici Tag:

Notizie 11 novembre 2008

11 novembre 2008 Nessun commento

Mani bianche, sospese nell’aria come uccelli. Sono calmo come acque tranquille per rispecchiarvi. Canto Navajo

Tutte le presentazioni di ASPO 7 a Barcellona, da Aspo Spagna

L’idrogeno dai batteri è sostenibile, lo studio di Bruce Logan,

6 centesimi a sacchetto, lo chiede il Sindaco di New York Bloomberg

Aspettando il WEO 2008 di domani, ecco la Peak oil review del 10 Nov, di Tom Whipple

Fotovoltaico, Il rischio dei grandi impianti a terra di Mario Gamberale

Il miglior umidificatore: la palma Areca,

I fondi pensione vogliono “azione” sui cambiamenti climatici,

Il petrolio si stabilizza tra i 60 ed i 70$/barile.

Categorie:base Tag: ,

Avanti c’è posto e rimozione Miglio

11 novembre 2008 Nessun commento

avanti

Questo sito ama il tram (così come i treni), ecco un libro che spiega come il tram salva le città

…Roma però non ce la fa proprio: hanno remato contro TUTTI (dal puzzone in poi).

Per chi temesse i 29 € del prezzo, aggiungo la bella recensione Bentornato Walter, da Eddyburg.

Sono quindi felice e triste allo stesso tempo.

Nel frattempo la rimozione di Miglio (vedi anche qui e qui) dovrebbe far scatenare il gruppo del PD in Campidoglio, ma Rutelli, capogruppo PD della Capitale, pensa alle alleanze con l’UDC, come in Trentino.

Un consiglio:

suvvia Francé, dopo 30 di politica cambiare lavoro fa bene, specie se si pensa sempre alla strategia, inseguendo i moderati e senza né idee, né ideali.

Notizie 10 novembre 2008

10 novembre 2008 Nessun commento

Il paradosso del frigorifero (riflessioni sul frigo che prende il freddo dal lato nord della casa), da ASPO Italia;

La California finanzia con 10 milardi l’Alta Velocità (tra San Francisco a Los Angeles), da AutoBlogGreen;

Treni veloci e tagli locali, da QualeEnergia

Industria dei pneumatici e Governo Italiano frenano sui pneumatici efficienti al Parlamento Europeo, da T&E

IEA WEO 2008 —– Il petrolio facile è finito ——- 12 Nov. 2008–

Pozzi in declino cresce il peso OPEC, da Sole 24Ore;

Torna il petrolio a 100$, da NYT;

L’IEA riconosce i limiti dell’offerta, da MSN;

Puoi correre ma non puoi nasconderti (dai prezzi alti), WSJ

Tasso di esaurimento (dei pozzi) al 6,7%/anno, da Energy Bulletin

Categorie:base Tag: